Acquistare e vendere un immobile in Francia:
Se voi desiderate acquistare una proprietà in Francia, quasi certamente vi troverete di fronte ad una normativa nuova per voi. Per questa ragione troverete di seguito una breve spiegazione che in termini chiari e semplici vi sarà d'aiuto.

A- IL CONTRATTO

Come in molti altri Paesi, comprare un bene immobiliare si fa in generale in due tappe.

A-1) Il contratto preliminare (Compromis de Vente) è il documento che voi firmate per acquistare una proprietà in rivendita (cioè un bene che voi comprate ad un precedente proprietario).

E' una garanzia come un contratto di vendita per le due parti. La condizione sospensiva di questo contratto è rappresentata dalla autorizzazione della banca al mutuo. Voi dovete pagare dal 5 al 10% del prezzo d'acquisto, che voi depositerete su un conto di garanzia del notaio.

A-2) Il contratto di riservazione è il documento che voi firmate nel caso in cui voi acquistate un bene immobiliare in un programma nuovo (sulla carta o realizzato al massimo entro 5 anni).
Il giorno che voi farete la riservazione , voi dovete firmare:

- Il contratto stesso
- Il capitolato dell'immobile
- I piani tecnici generali
- Il piano tecnico del piano

Nel caso di un programma di Residenza di turismo, il contratto di gestione d'affitto.
Voi compilerete ugualmente un assegno di riservazione del 5% del prezzo d'acquisto ( per mantenere un'opzione su l'appartamento), che verserete alla banca del notaio incaricato del programma.


B- LA FIRMA DELL'ATTO DI PROPRIETA

Questo " atto di vendita " è redatto da un notaio francese, facente funzione d'ufficiale ministeriale, per cui il notaio ed il governo sono imparziali ed giudici della legalità dell'operazione. Per questo, è pratica comune che la redazione sia fatta da un solo notaio.

 
Documento non contrattuale
www.azurinvest.it